Ashwagandha in polvere

Ashwagandha in polvere

EUR 5,20

Il famoso ginseng indiano - nutre mente e corpo. Combatte lo stress, l'ansia, la depressione e l'insonnia. Prezioso nell'evitare il sovraffaticamento, la perdita della memoria, la debolezza fisica e la stanchezza e il nervosismo mentale

Disponibilità: Disponibile
Formato:
Tags: Polvere

La Withania somnifera (solanaceae) è denominata anche ashwaganda, winter cherry, ginseng indiano. Del genere withania sono state distinte ben 23 specie diverse, di cui però solo la withania somnifera è considerata possedere proprietà medicamentose.

La Withania somnifera è una pianta erbacea, legnosa alla base, che raggiunge un'altezza media di 60-120 cm. La superficie della pianta è ricoperta da peli stellati che gli conferiscono un aspetto grigio- tomentoso.

Le foglie sono opposte, oblunghe, cuneiformi di lunghezza media pari a 7 cm ed a margine intero. I fiori sono di colore verde-giallo ed i frutti sono delle bacche verdi quando acerbe e arancio-rosse quando mature.

La pianta è molto diffusa in India ma cresce spontaneamente anche in altre varie parti del globo ed in particolare in Sud Africa, Asia orientale.

Dall'infuso delle radici sono stati isolati una serie di lattoni steroidei detti withanolidi (J, S, E, G, D, F, H, I, K, L, M, A) e withaferina A (solo nelle foglie). L'infuso contiene inoltre alcuni alcaloidi tra cui withanina, withaninina nicotina e tracce di scopoletina.(1)

Usi e proprietà:
Pianta dotata di grandi capacità nutritive, si è meritata il titolo di "ginseng dell'India".

L'aswagandha è un ottimo coadiuvante nel trattare le infiammazioni. Sotto ogni punto di vista è un ottimo alimento.

Ayurveda:
Per l'Ayurveda è uno dei migliori tonici sia della mente che dei tessuti del corpo. L'aswaganda è da sempre impiegato per una molteplicità di azioni specifiche sulla fisiologia e come tonico generale. Insieme all'amla, costituisce la base del Chyavanprash, ritenuto dall'ayurveda il miglior tonico ricostituente.

L'infuso è conosciuta ed utilizzata sin dall'antichità in medicina indiana primariamente come tonico ed adattogeno da cui il nome di ginseng indiano.

L´estrema importanza data a questo rimedio dalla medicina tradizionale indiana ha quindi stimolato l´approfondimento delle conoscenze sulla pianta, attraverso l´identificazione del fitocomplesso e studi di efficacia farmacologica e clinica. In particolare questi ultimi sono stati rivolti soprattutto alla verifica dell´attività sedativa-ansiolitica ed antinfiammatoria, confermando preliminarmente la sua attività di antistress e tonico-energetico
sull´organismo.

Ricetta per la tisana:
Si può preparare una tisana mettendo in parti uguali la polvere di aswagandha con quella di liquirizia (3-6 gr). Far bollire per circa 15 minuti, poi lasciare l'infusione fino a quando non è diventata tiepida. Filtrare, aggiungere dello zucchero di canna e bere.
Se avete familiarità con le spezie, provate ad aggiungere la polvere d'aswagandha al vostro curry.
Una buona colazione del mattino può essere fatta con un cucchiaino d'aswagandha nel latte tiepido e un cucchiaino di zucchero di canna.
Dosi:
BioNova propone la Withania in confezioni da 100g, 200g e 500g.
Gli esperti raccomandano, per un dosaggio ottimale, di assumere giornalmente 3-6 grammi di polvere d'aswagandha, in tisana oppure in capsule.

Riferimenti bibliografici
(1) Duke JA, CRC Handbook of Med. Herbs 1987; 514-515 (CRC Pres Inc)
(2) Fontaine R and Erdoes A, Planta Medica 1976; 30: 242
(3) Budhiraja RD et al, Planta Medica 1977; 32:154
(4) Battacharya SK et al, Phytotherap Res 1987; 1: 32
(5) Bahr V and Hansel R, Planta Medica 1982; 44:32
(6) Dastur JF, Medicinal Plants of India e Pakistan; Dbaratorevala Sons & co Bombay