Sconto del 30% con il codice KEFIR30 (valido fino al 31/08/2022)
Rovo foglie tisana

Rovo foglie tisana

EUR 1,95

Il rovo ha proprietà principalmente astringenti, depurative, diuretiche, toniche e detergenti. Ne fa un rimedio infallibile contro l'enterite, come la diarrea

Disponibilità: Disponibile
Formato:
Tags: Depurativi
Marca: Brisighello

Il rovo selvatico (Rubus ulmifolius) è una pianta spinosa appartenente alla famiglia delle Rosaceae, originaria dell'Europa, del Nord Africa e dell'Asia. Si tratta di un'arbustiva perenne, per l'esattezza semi-caducifoglia, poiché molte foglie permangono durante la stagione invernale.
Si caratterizza principalmente per i fusti aerei lunghi fino a 6 metri ricoperti di spine arcuate. Anche le foglie hanno margini seghettati e punte acuminate di colore verde scuro, ricoperte da una leggera peluria biancastra.
La pianta produce fiori semplici a cinque petali generalmente bianchi e rosa, raggruppati in infiorescenze di forma piramidale.
La fioritura avviene all'inizio dell'estate quando le api, attirate dall'intenso profumo del nettare dolciastro, affollano i rami per prepararsi alla produzione di un prelibato miele.
A dispetto della sua reputazione, il rovo vanta molteplici proprietà medicinali: aromatiche, astringenti, antinfiammatorie, vitaminizzanti, antiscorbutiche, depurative, vulnerarie, ipoglicemizzanti. In erboristeria e fitoterapia i suoi principi attivi sono considerati un valido rimedio naturale.

Tutte le parti del rovo possono essere utilizzare per preparazioni erboristiche e fitoterapiche. Dalla radice, ad esempio, si estrae un buon concentrato di tannini dall'azione astringente e lenitiva.
Non a caso, il tè ottenuto dall'estratto di radice di rovo è un antidoto naturale contro i disturbi intestinali e un potente alleato per contrastare la diarrea.

Le parti aeree della pianta vantano numerose proprietà curative. Come abbiamo visto, infatti, aiutano a prevenire il diabete, sostengono le funzionalità dell'intestino, sono efficaci per la cura delle emorroidi, combattono infezioni e infiammazioni di varia natura.
Il suo frutto è considerato a tutti gli effetti un frutto di bosco e ha proprietà nutrizionali eccellenti, con un ottimo contenuto vitaminico, in particolare C e A.
La mora, inoltre, è nota fin dall'antichità per le sue proprietà antiossidanti e per l'alto contenuto di acido folico.
Il consumo abituale di more e dei suoi estratti ha effetti diuretici, depurativi e rinfrescanti. L'azione depurativa, in particolare, agisce in modo benefico su cuore e arterie e favorisce un'azione di contrasto verso le patologie cardiovascolari.