Centella asiatica in taglio tisana

Centella asiatica in taglio tisana

EUR 5,60

L'azione terapeutica della centella riguarda la circolazione sanguigna, come cicatrizzante di ulcere gastriche o cutanee e per le vene varicose. E' una delle migliori terapie dietetiche per combattere la cellulite.

Disponibilità: Disponibile
Formato:
Tags: Tisane

La Centella (Centella asiatica L. Nome sanscrito: Manduka parni
Nome inglese: Indian pennywort), chiamata anche erba della tigre o idrocotile, è una pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Umbelliferae.
Originaria del Madagascar, cresce spontanea negli ambienti paludosi delle regioni tropicali e subtropicali (Pakistan, India, Brasile, Africa Orientale e Venezuela). Oggi è particolarmente diffusa in India, ma anche in Australia ed Africa del sud.

La Centella viene usata in medicina popolare ad uso interno per le sue proprietà vasoattive, mentre per uso esterno vanta proprietà: cicatrizzanti, lenitive ed eudermiche.

La centella agisce positivamente sul connettivo (sostanza biologica che fornisce sostegno e protezione a molte strutture corporee), migliorando i processi di riparazione delle ferite e rinforzando il tono e l'elasticità dei vasi sanguigni.

L'associazione di Centella con prodotti naturali ad azione diuretica (tarassaco, linfa di betulla, spirea ecc.) è una delle migliori terapie dietetiche per combattere la cellulite.

La Centella trova impiego per uso interno come aiuto nel trattamento dell'insufficienza venosa.
Per uso esterno, la Centella è indicata per aiutare il trattamento di varici, emorroidi, cellulite, flebiti e ragadi; risulta utile anche per favorire la naturale rimarginazione delle ferite, grazie alla capacità di aumentare la sintesi di collagene.

Le parti della pianta utilizzate sono: le parti aeree.

I principi attivi caratterizzanti sono: vellarina, steroli, flavonoidi, tannini, resine, olio essenziale, aminoacidi, polline, asiaticoside, acido asiatico e acido madecassico.

Centella asiatica: modo d'uso, dosaggi, formulazioni ed impiego nelle tisane

Nella moderna fitoterapia la Centella viene utilizzata sottoforma di estratti secchi titolati, tisane, polveri e tintura madre. Le relative dosi di assunzione normalmente consigliate sono pari a: 0,50-1,50 grammi di foglie di Centella al giorno (polvere), 20 gocce di Centella tintura madre tre volte al giorno.
Tisana:
Mettere 25 grammi di miscela erboristica in mezzo litro d'acqua bollente (infuso al 5%). Lasciare in infusione per circa dieci minuti e poi filtrare la tisana. Consumare una tazza di tisana da una a tre volte al giorno.

La Centella è sicura e ben tollerata, ma a scopo cautelativo è sconsigliata durante la gravidanza e l'allattamento.

La presenza dell'acido asiatico può alzare la glicemia, quindi bisogna prestare attenzione all'uso di Centella in soggetti con diabete.