Disciplina brucia-calorie

12/04/2011
L'attività fisica, in particolare quella di resistenza, fa muovere i muscoli, prelevando il combustibile dai tessuti adiposi e utilizzando l'ossigeno pompato nel sangue per bruciarlo: maggiore è la capacità dell'organismo di consumare ossigeno, minore è il quantitativo di grasso che si accumula nel corpo, soprattutto nella fascia addominale, la zona più rischiosa per le conseguenze sulla salute.

Attività fisica Frequenza a settimana Dispendio calorico
Camminata veloce 1 ora - 5 volte 1.200
Corsa 1 ora - 3 volte 1.800
Ciclismo turistico 1 ora - 2 volte 900
Nuoto 40 minuti - 2 volte 700
Ginnastica aerobica
(basso impatto)
1 ora - 2 volte 800
Canoa 1 ora - 2 volte 1.000
Pattinaggio a rotelle 1 ora - 2 volte 600