Funzioni dei fermenti lattici nell'intestino

09/04/2011
Funzioni dei fermenti lattici nell'intestino

La presenza nello yogurt di vitamina PP e di acido pantotenico protegge il nostro organismo dai disturbi digestivi e da quelli nervosi. Lo yogurt è ricco di sali minerali, in modo particolare di calcio, che in forma di lattato di calcio resta a lungo nel nostro intestino, aumentandone sensibilmente il potere di assimilazione dei cibi. Questa caratteristica rende lo particolarmente indicato per l'alimentazione dei bambini, degli anziani, dei convalescenti e di tutte quelle persone che soffrono di problemi digestivi.

I fermenti lattici svolgono all'interno della flora batterica intestinale alcune importanti ed a volte indispensabili funzioni quali:
 Attivazione della digestione dei glucidi e delle proteine
 Sintesi delle vitamine del gruppo B (equilibrio nervoso e funzione epatica) e K (coagulazione del sangue)
 Acidificazione del tratto intestinale con conseguente inibizione dello sviluppo di germi patogeni
 Sintesi delle sostanze antibiotiche
 Inattivazione di certe sostanze cancerogene.

Alcune applicazioni mediche dello yogurt , derivanti dalle grandi proprietà antibatteriche dei fermenti lattici in esso contenuti, sono state clinicamente testate.

I latti aciduli possono essere impiegati con successo per:
 Eliminare le dissenterie provocate da batteri o squilibri alimentari
 Rigenerare la flora batterica intestinale durante e a seguito di terapie antibiotiche
 Curare le infezioni orali o cutanee quali eczemi, ulcere ed escoriazioni
 Lenire la stitichezza cronica
 Alleviare i disturbi gastro-intestinali