Iperico sommità fiorite in tintura madre

Iperico sommità fiorite in tintura madre

EUR 8,90

Flacone da 50ml
La tintura madre di iperico è un valido alleato usato contro il nervosismo, l'ansia e stati di tensione, utile contro depressione, insonnia, menopausa, esaurimento nervoso; svolge un'azione stimolante nei confronti dell'umore e dell'energia mentale.

Disponibilità: Disponibile

Proprietà della tintura madre di iperico
Le sommità fiorite della pianta dell'iperico sono ricche di flavonoidi e svolgono un'azione antidepressiva e sedativa. Tali sostanze, l´ipericina, la rutina, la quercetina e l´iperoside, hanno una spiccata azione antidepressiva e sedativa e si ottengono dall'estratto secco o dalla tintura madre. La monografia ufficiale della Commissione E sull'iperico elenca, come indicazioni cliniche per questa pianta, i disturbi psicovegetativi, gli stati depressivi, la paura e i disturbi nervosi.

Oltre a placare stati d'ansia, di nervosismo e d'insonnia, sono in grado di accrescere i livelli serici di serotonina, similmente a certi farmaci antidepressivi, riequilibrando il tono dell'umore.

La tintura madre è il rimedio a base di iperico più utilizzato poiché contiene in sé tutti i principi attivi della pianta nella stessa concentrazione che essi hanno prima della raffinazione.

Descrizione della pianta
L'iperico è una pianta con corto rizoma e fusto eretto (1 m.), legnoso e ramificato. Le foglie sono opposte ovali o oblunghe, picchiettate di minuscole ghiandole trasparenti (contenenti l'olio essenziale) che in controluce assomigliano a forellini e gli conferiscono l'appellativo "perforato".

I fiori, di colore giallo intenso, sono riuniti in una sorta di corimbo, compaiono in estate; se stropicciati colorano la pelle di rosso. Tutta la pianta emana un odore gradevole. Molto comune nei terreni asciutti, lungo i margini delle strade, ai bordi di campi e nelle radure, cresce fino a 1600 m d'altitudine.

La tintura di iperico è una preparazione idroalcolica ottenuta per macerazione a freddo in solvente idroalcolico di opportuna gradazione di pianta fresca o essiccata.

Consigli d'uso
Generalmente se ne usano 50 gocce diluite in un po' di acqua 1-3 volte al giorno per 2 mesi consecutivi. Importante è sempre consultare un medico o un esperto prima dell'assunzione, per valutare i singoli casi.

Tra le controindicazioni, l'iperico diminuisce l'effetto anticoagulante di alcuni farmaci come il Warfarin e può abbassare i livelli ematici della Ciclosporina; riduce l'effetto dei contraccettivi orali; potenzia gli effetti degli antidepressi di sintesi. Non si deve assumere in gravidanza nè durante l'allattamento.


Avvertenze:
Non superare le dosi consigliate tenere al di fuori della portata dei bambini al di sotto dei tre anni. Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata. Per qualsiasi chiarimento all'assunzione di integratori alimentari è opportuno consultare il medico. Le indicazioni sopra riportate non presentano in alcun caso natura prescrittiva o terapeutica. Sono da utilizzare soltanto a scopo informativo. In caso di un problema alla salute è meglio consultare sempre preventivamente il proprio medico. Le informazioni e le istruzioni riportate sulle schede non devono essere usate per diagnosi, trattamento, la cura o la prevenzione di alcuna malattia.