Gelso nero simul

Gelso nero simul

EUR 12,00

Flacone da 100ml
Integratore alimentare! Le foglie di gelso nero simul favoriscono il metabolismo dei carboidrati.

Disponibilità: Disponibile
Tags: Integratori

Numerosi studi hanno dimostrato che gli estratti di Morus alba (appunto la mora di gelso) sarebbero un coadiuvante naturale nella cura del diabete di tipo 2 e sono capaci di ridurre l'appetito stabilizzando così il peso corporeo. In particolare il merito è del miglitolo, una molecola contenuta in grandi quantità nel frutto del gelso. Questa sostanza è capace di inibire degli enzimi, le glucosidasi, che normalmente servono per assorbire il glucosio. Così facendo la quantità di zucchero assorbito risulta minore e la glicemia può rimanere costante.
Il merito è dei suoi antiossidanti
Anche se non si è affetti da disturbi specifici, l'estratto di gelso è estremamente utile come terapia preventiva nei confronti di svariati disturbi: la sua azione protettiva è dovuta al suo ricco contenuto di antiossidanti che, proteggendoli dall'invecchiamento, preserva l'integrità dei tessuti, liberandoli da scorie e radicali liberi.

Un recentissimo studio effettuato da ricercatori indiani in collaborazione con colleghi dell'Arabia Saudita ha valutato nell'uomo l'efficacia del tè di foglie di gelso nel trattamento della Sindrome Metabolica e del Diabete Mellito tipo2.

A 28 pazienti diabetici sono stati somministrati due cucchiaini da tè di Mulberry tea (Mulberiche green) in una tazza di acqua calda insieme ad un cucchiaino di zucchero dopo una colazione a base di riso e fagioli contenente 20 grammi di carboidrati.

A 20 pazienti diabetici di controllo è stato somministrato tè normale.

E' stata controllata la glicemia pre e 90 minuti dopo il pasto.

Nel gruppo trattato la glicemia passava da 153,5±48,10 della fase pre-prandiale a 210,21±58,73 mg/dl 90 minuti dopo il pasto.

Nel gruppo di controllo la glicemia passava da 178±35 a 278,20±56,37 mg/dl.

La variazione glicemica era statisticamente significativa a favore del gelso (P<0,001).

Concludono i ricercatori che il tè al gelso è efficace nel ridurre i picchi iperglicemici post-prandiali e quindi potrebbe essere impiegato nella terapia della Sindrome Metabolica e del Diabete Mellito tipo2.

La studio, unico a tutt'oggi ad essere condotto sull'uomo, presenta delle criticità metodologiche. Non sono esplicitati i criteri di randomizzazione, non è specificata la specie di gelso impiegata, non è specificato il dosaggio di tè somministrato (due cucchiaini da tè è una indicazione troppo generica). Quindi la trasposizione clinica della ricerca non è raccomandabile. E' evidente la necessità di ulteriori studi sull'uomo più rigorosi dal punto di vista dei dosaggi per evitare inefficacia terapeutica se usato come unico presidio o crisi ipoglicemiche se usato in associazione a farmaci antidiabetici.

Combatte l'ipertensione
Tra le tante virtù possedute dalla mora di gelso, di particolare importanza è quella anti ipertensiva. Ciò è dovuto alla presenza dei flavonoidi che, attraverso la loro potente attività antiossidante, contribuiscono a mantenere pulite le arterie grazie all'incremento del colesterolo buono (HDL).

È anticolesterolo
All'interno della mora sono contenuti i fitosteroli, molecole di origine vegetale che diminuiscono l'assorbimento di colesterolo a livello intestinale contribuendo a ridurre di circa il 15% la quantità del pericoloso grasso circolante nel sangue.

Ingredienti per dose massima giornaliera pari a 6 cucchiaini (16,2 g):
Acqua, alcool etilico, Centinodia (Polygonum aviculare L.) parte aerea 404 mg, Tabebuja (Tabebuia avellanedae Lorentz ex Griseb) corteccia 404 mg, Gelso nero (Morus nigra L.) foglie 404 mg, Galega (Galega officinalis L) parte aerea fiorita 269 mg, Mirtillo nero (Vaccinium myrtillus L.) foglie 269 mg, Fagiolo (Phaseolus vulgaris L.) frutti 269 mg, Limone (Citrus limon Burm. F.) scorze dei frutti 134 mg, Ginepro (Juniperus communis L.) bacche 134 mg, Olivo (Olea europaea L.) foglie 134 mg, Noce (Juglans regia L.) foglie 134 mg, Eucalipto (Eucalyptus globulus Labill.) foglie 134 mg.

Consigli d'uso:
1-2 cucchiaini 2 - 3 volte al giorno.

Avvertenze:
Non superare le dosi consigliate tenere al di fuori della portata dei bambini al di sotto dei tre anni. Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata. Per qualsiasi chiarimento all'assunzione di integratori alimentari è opportuno consultare il medico. Le indicazioni sopra riportate non presentano in alcun caso natura prescrittiva o terapeutica. Sono da utilizzare soltanto a scopo informativo. In caso di un problema alla salute è meglio consultare sempre preventivamente il proprio medico. Le informazioni e le istruzioni riportate sulle schede non devono essere usate per diagnosi, trattamento, la cura o la prevenzione di alcuna malattia. L'azienda declina ogni responsabilità per l'uso improprio del materiale informativo.