Chito Plus Forte Riduce

Chito Plus Forte Riduce

EUR 16,50

flacone da 100 capsule da 500mg
Integratore di chitosano - Riduce l'assorbimento delle calorie.

Disponibilità: Disponibile

Integratore alimentare, riduce l'assorbimento delle calorie

Modo d'uso: 2-3 capsule, 2 volte al giorno, mezz'ora prima dei pasti principali con abbondante acqua.

Ingredienti:Chitosano (da crostacei) (160mg per cps), Cassia Nomame, Garcinia Cambogia, Nopal (Opuntia ficus-indica); Involucro: gelatina alimentare

Le proprietà del chitosano sono legate al controllo del peso grazie all'assorbimento dei grassi. Il Chitosano è definito il "magnete del grasso" ed è un inibitore, a quanto pare miracoloso, dei grassi e sembra essere un prodotto valido e sicuro.

Il Chitosano in realtà è la risultanza di una lavorazione della Chitina, la quale a sua volta è un polisaccaride presente negli esoscheletri dei crostacei.

Il chitosano deriva dalla deacetilazione della chitina, un polimero che protegge crostacei ed insetti conferendo durezza e resistenza a gusci e corazze. Ogni molecola di chitosano contiene più di 5000 unità di glucosamina.
ChitosanoIn campo industriale il chitosano viene prodotto ed utilizzato per purificare le acque marine, sfruttando la sua capacità di attirare composti oleosi come il petrolio. Questa interessante caratteristica rende il chitosano una sostanza particolarmente interessante non solo per l'ambiente, ma anche per l'organismo umano. Sebbene il nostro corpo non sia in grado di digerire questa fibra, la sua capacità di assorbire i grassi favorendone l'eliminazione con le feci viene sfruttata in molti prodotti destinati alle persone sovrappeso o con elevati livelli di trigliceridi e colesterolo nel sangue.
Il chitosano potrebbe rivelarsi utile anche nei casi d'insufficienza renale cronica, contribuendo alla riduzione dei livelli di urea e di creatinina.
L'azione del chitosano è potenziata dalla contemporanea assunzione di acido ascorbico (antiossidante) e da un'altra sostanza contenuta nella Garcinia cambogia (acido idrossicitrico).
Se ne consiglia l'assunzione di 1 - 1,2 grammi in prossimità dei pasti principali (pranzo e cena). Come tutti gli integratori o farmaci dedicati al controllo del peso, anche il chitosano dev'essere affiancato da un'alimentazione corretta ed equilibrata

Il Chitosano è un famoso integratore alimentare ma avendo inoltre enormi potenzialità disintossicanti viene tutt'ora ammesso dai tecnici degli impianti di depurazione dell'acqua in quanto è in grado di assorbire notevoli quantità di impurità come oli, grassi, e altri tipi di tossine pericolose agli uomini, agli animali nonché all'ambiente. Ma veniamo ora alle proprietà del Chitosano, importanti per capire di che cosa stiamo parlando. Il Chitosano è promosso per le sue proprietà antibatteriche, è un valido antiacido e si promuove come inibitore contro la formazione della placca e delle carie. Una moltitudine di studi ha inoltre dimostrato che è un indispensabile aiuto nel controllare la pressione sanguigna, previene poi la costipazione, è in grado di abbassare i livelli ematici di acido urico e viene definito come esaltatore di calcio e quindi un'alternativa adeguata per il rafforzamento delle ossa.

Inoltre, come è già stato accennato, il Chitosano è utile anche in tutti quei processi che richiedono un certo tipo di depurazione, perciò grazie alle sue peculiarità riesce ad assorbire letteralmente metalli pesanti nell'acqua ed è anche per questo motivo che viene soprannominato "magnete grasso".

La sua proprietà depurante fa sì che, attirando le bio-sostanze pericolose in un corpo liquido come in questo caso è l'acqua, si crei una potente schiuma nella quale troveremo tutte le sostanze potenzialmente dannose e con estrema facilità andremo a eliminare dall'acqua la schiuma.

Altri studi diversificato hanno ulteriormente consolidato la tesi che il Chitosano, essendo un composto polimero, può assorbire rigorosamente diversi specifici tipi di grassi. È stato poi considerato e provato che il Chitosano impiegato nelle piante ha sensibilmente migliorato la loro crescita ed inoltre ha scongiurato la possibilità di formazione di funghi in esse.

Peculiarità delle proprietà di quest'ottimo prodotto sono state testate con positive conseguenze anche nei sistemi di filtrazione dell'acqua, mentre in ambito umano è stato promosso per la sua capacità di lenire e guarire il tessuto cutaneo.

Comunque una delle proprietà più riconosciute è la sua preparazione usata nell'uomo per la perdita di peso. Tuttavia gli studi che ne hanno testato questa sua caratteristica sono sì molti, ma non così considerati dalla comunità scientifica. I risultati di tali studi sono, malgrado quello che viene scritto, positivi. Il problema è che è difficile per gli scienziati affermare con determinazione le proprietà dimagranti del Chitosano.

Garcinia Cambogia

La garcinia è ricavata dalle bucce del frutto di Garcinia cambogia (Gaertn.) Desr (Fam. Clussiaceae). Questa piccola pianta legnosa cresce spontanea negli ambienti tropicali, tipici di Paesi come Vietnam, Cambogia, Filippine e parte meridionale dell'India.

L'estratto dalla Garcinia cambogia contiene pectine, calcio, carboidrati ed un acido, detto idrossicitrico, che le conferisce le tanto apprezzate proprietà fitoterapiche. A differenza del più comune acido citrico, abbondante nei limoni ed utilizzato dall'industria alimentare come conservante, l'acido idrossicitrico è estremamente raro in natura. Questa sostanza abbonda soltanto nei frutti delle piante appartenenti alla specie Garcinia, come la Garcinia indica, la Garcinia cambogia e la Garcinia atroviridis.

L'acido idrossicitrico è in grado di bloccare la sintesi di acetilcoenzima A, un substrato energetico utilizzato dall'organismo per la sintesi di colesterolo ed altri lipidi. Grazie a questa sostanza la Garcinia cambogia è in grado di ridurre la sintesi degli acidi grassi, stimolando il senso di sazietà. Si ritiene infatti che tale sensazione derivi dall'accumulo epatico di glicogeno, processo che viene stimolato dall'acido idrossicitrico veicolando l'acetilcoenzima A dalla sintesi di grassi a quella di polimeri di glucosio.

La Garcinia cambogia aiuta a raggiungere il proprio peso forma ed è utile per combattere colesterolo e trigliceridi.

Il Nopal

La pianta di captus nopal:
Il cactus Nopal è costituito da cuscinetti carnosi ovali, con frutti di colore scuro dalla forma ovale come un avocado e in certe stagioni appaiono anche fiori colorati.

I cuscinetti sono chiamati "nopalitas" e una volta spogliati delle loro spine possono essere usati per una numerosa gamma di piatti in cucina. Possono anche fungere da condimento nell' insalata, cotti alla griglia, marinati, saltati ed essere utilizzati come ripieno nei tacos e enchiladas.

Le pastiglie derivate da questo cactus forniscono beta-carotene, ferro, alcune vitamine del gruppo B, vitamina C e calcio ed inoltre sia le pastiglie sia i frutti del cactus Nopal sono buone fonti di fibra alimentare.

Storia del nopal:
Tradizionalmente, il frutto del Nopal cactus è stato usato dalle popolazioni indigene per scopi medicinali per curare una serie di patologie.

Più recentemente, la ricerca scientifica ha dimostrato che quando mangiamo il frutto del Nopal rafforziamo le difese per proteggere il sistema immunitario e nervoso, svolgendo un'azione preventiva contro lo stress ossidativo.

La ricerca ha rivelato che il frutto del Nopal cactus ha delle proprietà antinfiammatorie e antiossidanti, grazie a sostanze nutrienti rare e potenti come la Betalaina. Le Betalaine sono bio-flavonoidi provenienti dalla famiglia della quercetina.

Esse hanno dimostrato di essere una protezione solida contro le infiammazioni legate ai radicali liberi (molecole instabili nel corpo). Il frutto del cactus Nopal contiene la più alta concentrazione di betalanina che si può trovare in natura.

Proprietà ed effetti benefici del nopal
Il Nopal è una pianta molto versatile, si usa spesso in cucina soprattutto in Messico e in Sud America, ma sta guadagnando popolarità anche negli Stati Uniti per la sua praticità e per i benefici che si traggono per la salute. Il Nopal è ricco di fibre solubili e fornisce un basso contenuto di calorie .

Come affermato prima, innumerevoli sono i benefici che si ricavano dalla consumazione di Nopal, tra questi abbiamo una riduzione della glicemia alta a livelli normali poiché rafforza il fegato e il pancreas migliorando così la capacità dell'insulina a stimolare il movimento del glucosio dal sangue alle cellule del corpo dove viene utilizzato come fonte d' energia. Un recente studio con soggetti in età adulta afflitta da disturbi diabetici in Messico ha mostrato che vi era un chiaro effetto ipoglicemico sui pazienti con un abbassamento dei livelli di colesterolo a bassa densità e trigliceridi.

Il Nopal è un alimento sano per i diabetici perché rallenta la digestione dei carboidrati rallentando così la produzione di insulina.

Il Nopal aiuta anche ad abbassare la glicemia ed è a basso contenuto di calorie e di sodio.

Inoltre è ricco di aminoacidi, fibre e vitamine B3 (niacina) che prevengono l'eccesso di conversioni di zucchero nel sangue in grassi, riducendo allo stesso tempo i livelli di colesterolo, trigliceridi e LDL per metabolizzare gli acidi grassi ed eliminare gli acidi biliari in eccesso (gli acidi biliari in eccesso saranno poi convertiti in colesterolo ). Altre ricerche sulla vitamina B3 (niacina) mostrano effetti positivi poiché la conversione di colesterolo LDL (cattivo) in HDL (buono) contribuisce a ridurre il rischio di malattie cardiache.

Altri studi hanno dimostrato che il Nopal migliora effettivamente la funzione del sistema immunitario.

Le quantità di sostanze fitochimiche presenti nel Nopal lo rendono un prodotto altamente desiderabile e ricercato. I ricercatori hanno dimostrato che certe sostanze fitochimiche sono in grado di inibire la crescita tumorale e possono impedire al cancro di svilupparsi.

Fornisce anche un aiuto prezioso contro l'obesità perche i 18 aminoacidi presenti (tra questi 8 essenziali) bloccano l'insorgere dell'appetito. Essendo una fonte di vitamine A, B1, 2, 3, C e di minerali come Calcio, Magnesio, Sodio, Potassio, Ferro, e Fibre in lignina, cellulosa, emicellulosa, pectine, mucillagini, più gli aminoacidi disintossicano e sostengono il fegato. Il succo di Nopal è ampiamente usato come un anti-infiammatorio diuretico.

Combinato con una dieta vegetariana aumenta la sua efficienza per quanto riguarda la pulizia del colon, poiché il Nopal contiene fibre alimentari solubili e insolubili.

La fibra insolubile, più comunemente nota come crusca, assorbe l'acqua e spinge dolcemente il cibo attraverso il tratto digestivo e contribuisce a regolare i movimenti intestinali. Inoltre la presenza di fibre insolubili nel colon aiuta a diluire la concentrazione di sostanze potenzialmente cancerogene. Agisce anche contro l'Arteriosclerosi perché gli effetti degli aminoacidi e delle fibre, tra cui l'anti-ossidante vitamina C e A (B-carotene), impediscono la probabilità di danno alle pareti dei vasi sanguigni e la formazione di placche di grasso.

Le fibre vegetali e i mucillagini controllano l' eccesso di produzione di acido gastrico per proteggere la mucosa gastro intestinale.

Cassia Nomame

Denominazione della pianta: Cassia Nomame
Nome Latino: Cassia Nomame

Principi Attivi:

Dimero Flavan 8%-20%,
Flavonoli 8%-20%,
Polifenoli 8%-20%

Possibili vantaggi derivanti dal consumo della cassia nomame:

Promuovere la perdita di peso inibendo l'enzima lipasi
Prevenzione del diabete
Migliorare la circolazione del flusso sanguigno

La Cassia Nomame è una pianta originaria dell'Africa Meridionale, successivamente si è diffusa per tutta l'Africa Occidentale e Orientale e cresce spontaneamente in alcune parti della Cina, Sud-Est asiatico, India e Sud America.

Secondo la tradizionale teoria cinese medicinale, presenta proprietà come quella di esentare il fegato a sforzi inutili, curare le vertigini, l'emicrania e l'edema.

Le sue foglie sono state utilizzate anche per potenziare al meglio l'azione diuretica del tè.

Le sostanze principali sono estratte da tutta la pianta, compresi gli steli secchi, le foglie e i semi, anche se abbiamo una maggiore concentrazione di principi attivi nei semi, i quali una volta macinati presentano una colorazione scura tendente al marrone.

Comunque la funzione principale della Cassia Nomame è inibire l'assorbimento di grassi nella circolazione sanguigna.

Poiché è un inibitore della lipasi, essa danneggia l'enzima responsabile della scissione dei grassi. In seguito le molecole di grassi non digerite e quindi non sintetizzate si muovono liberamente lungo il tratto gastrointestinale. Questo sta a significare che il loro contenuto calorico non viene immesso nel flusso sanguigno.

Proprietà della cassia nomame utili per dimagrire e perdere peso:
È un ottima alternativa per coloro che desiderano fare a meno di farmaci inibitori perché, oltre ad offrire una soluzione naturale ai vostri problemi di circolazione di grassi, la Cassia Nomame interferisce ben poco con l'assorbimento delle vitamine liposolubili, inoltre agisce come un diuretico naturale dato che contribuisce alla termogenesi, ossia alla stimolazione per la combustione di cellule di grasso nel corpo.

Come vedete la Cassia Nomame ha un ottimo curriculum. Recentemente uno studio in laboratorio concluso in Cina ha verificato un' azione di inibizione del 28% in lipasi.