Argilla rossa

Argilla rossa

EUR 5,90

Sacchetto da 500g

Disponibilità: Non disponibile
Tags: Polvere

Argilla Rossa. Ricca di ferro e povera di alluminio, la colorazione dell'argilla rossa è dovuta alla presenza di ferro rosso (trivalente). Questa argilla (Marina Antracite) era usata dagli antichi romani per combattere i dolori articolari e come medicamento per le ferite dei cavalli e nei lavaggi per proteggerli dalle infezioni e dalle malattie.
Attualmente è molto usata in cosmetica per la preparazione di maschere e creme per la pelle, dove viene riconosciuto il suo potere antinfiammatorio utile in caso di pelle che si infiamma e si arrossa facilmente. Se si soffre di gengive infiammate, ad esempio, basterà immergere lo spazzolino nell'argilla rossa, strofinare delicatamente le gengive e poi risciacquare accuratamente. L'uso di argilla rossa è più indicato per pelli sensibili e delicate con problemi di dermatite.
Molto assorbente, l'argilla rossa è consigliata per lenire le irritazioni cutanee e dare sollievo in caso di dolori dovuti a storte e trauma. Sulle contusioni, gli ematomi, le ecchimosi e i dolori muscolari, l'argilla rossa permette di sgonfiare le zone e di attenuare il dolore. È anche indicata per curare gli ascessi e i foruncoli. L'argilla rossa apporta benefici in caso di mal di testa, di nevralgia, di gotta. È indicata per stimolare la circolazione sanguigna.

Le proprietà dell'argilla
L'argilla è stata dunque utilizzata fin dall'antichità nell'ambito dell'igiene del corpo, della cosmesi e quale rimedio naturale per un grande numero di disturbi, in virtù delle importanti azioni di salute e di benessere che è in grado di svolgere:
- Antisettica e battericida. L'argilla è un complesso sterile in grado di contrastare l'attività dei batteri creando un ambiente ostile alla proliferazione batterica senza arrecare alcun danno all'organismo e senza impedire la rigenerazione cellulare. È efficace nell'eliminazione dei parassiti intestinali e in numerose forme infettive: coliti, enteriti, affezioni polmonari, piaghe purulenti;
- Antinfiammatoria e antidolorifica: grazie alla capacità termoassorbente lenisce le infiammazioni. Utile in caso di scottature, distorsioni, contusioni. Oltre al calore assorbe anche il dolore;
- Rimineralizzante: la finissima granulometria è ciò che consente la liberazione e l'assimilazione dei minerali che la costituiscono, producendo una vera e propria azione di rimineralizzazione dell'organismo. Utile nei disturbi articolari, in caso di fratture, osteoporosi e nelle anemie;
- Assorbente e antitossica: la costituzione micromolecolare le consente di assorbire enormi quantità d'acqua, gas, tossine e veleni, soprattutto in virtù della particolare capacità di scambio ionico che le permette, attraverso un processo osmotico, di estrarre tossine idrosolubili e allo stesso tempo di cedere ai tessuti sali minerali in quantità. Efficace rimedio contro l'aerofagia e l'avvelenamento da sostanze tossiche. Combatte la ritenzione idrica assorbendo i liquidi e i prodotti di scarto del metabolismo;
- Cicatrizzante: stimola i fattori della coagulazione del sangue e accelera i processi rigenerativi dei tessuti (presenza di alluminio);
- Alcalinizzante: la grande quantità di elementi basici rende alcalino l'organismo;
- Energizzante: il complesso di sistemi minerali rigenera l'attività organica e apporta energia. L'elevato contenuto di calcio, per esempio, fortifica i tessuti elastici, il magnesio è d'aiuto in caso di astenia intellettuale e muscolare.