Farina 0 di grano Khorasan BIO

Farina 0 di grano Khorasan BIO

EUR 2,20

pacchetto da 500g
Antenato del grano duro, il Khorasan raggiunge un'altezza due volte superiore a quella del frumento comune e inoltre, offrendo una buona resa anche senza l'impiego di fertilizzanti e pesticidi, si sta rapidamente diffondendo come coltura biologica.

Disponibilità: Non disponibile
Formato:
Tags: Biologico

Il Khorasan, chiamato Saragolla sin dai tempi del medioevo, ed è il nome di una vecchia varietà di grano simile al Cappelli.

Il Khorasan deve il suo nome alla parola egizia che indica il grano e che secondo gli egittologi significa anche "anima della terra". Antenato del grano duro il Khorasan raggiunge un'altezza due volte superiore a quella del frumento comune e inoltre, offrendo una buona resa anche senza l'impiego di fertilizzanti e pesticidi, si sta rapidamente diffondendo come coltura biologica.

Khorasan o Saragolla

Cenni storici

La leggenda vuole che il Khorasan sia stato scoperto e portato negli Stati Uniti da un pilota che, durante la Seconda Guerra Mondiale, ne aveva trovato alcuni semi in un antico sarcofago nelle vicinanze di Dashare in Egitto. Presa una manciata di essi, li affidò a un amico che li inviò a suo padre, cerealicoltore del Montana, il quale li seminò ottenendo piante esattamente uguali a quelle del frumento ma di dimensioni molto più grandi. L'agricoltore battezzò il cereale "grano del re Touth" e lo vendette come curiosità alla fiera agricola locale, ma la novità perse presto la sua attrattiva e fu solo negli anni '80 che l'interesse nei confornti del kamut tornò a rifiorire. Oggi è coltivato in zone limitate degli Stati Uniti e del Canada.

Descrizione

Simile al grano duro nell'aspetto, il Khorasan contiene tuttavia il 20-40 % in più di proteine, grassi, vitamine e minerali. Grazie al suo sapore naturalmente dolce e burroso, si presta perfettamente alla preparazione di torte, biscotti, paste e pane.

Metodo di preparazione

Per cucinare il Khorasan, si portano a ebollizione tre parti di acqua e si aggiunge una parte di cereale e una presa di sale. Il Khorasan richiede fino a due ore di cottura.

Contenuto nutrizionale

Il Khorasan è un'eccellente fonte di proteine, acidi grassi essenziali, vitamine e minerali: in particolare è ricco di selenio, magnesio, zinco e vitamina E. Il suo contenuto di glutine non lo rende tuttavia adatto alla dieta di soggetti celiaci

Il Khorasan e Kamut® (da wikipedia)

Kamut® è un marchio registrato di qualità, di proprietà dell'azienda americana Kamut®, fondata nel Montana da Bob Quinn, dottore in patologia vegetale e agricoltore biologico. Il nome preserva e designa esplicitamente una particolare varietà, mai ibridata né incrociata, prodotta e garantita da agricoltura biologica dall'azienda statunitense, di grano della sottospecie Triticum turgidum ssp. turanicum.

La cultivar è nota anche con il nome generico di grano Khorasan, dal nome della regione iraniana dove fu descritto per la prima volta, nel 1921, e dove ancora attualmente si coltiva.

Il grano prodotto dalla cultivar, registrata nel 1990 all'USDA (U.S. Department of Agriculture) col nome ufficiale di QK-77, veniva inizialmente venduto nelle fiere agricole del Montana col nome di "grano del faraone Tut". La parola Kamut® deriva dal relativo ideogramma geroglifico e significa "grano". Con la direttiva 9180.60 dell'USDA, in data 30 dicembre 2003, la cultivar è definita con il termine generico Khorasan.

Coltivazione

Il Khorasan può essere coltivato liberamente da chiunque e dovunque, ma solo il consorzio di agricoltori che fa capo all'azienda americana proprietaria del marchio registrato Kamut® può usare la denominazione Kamut® attraverso la quale intende garantire determinati standard qualitativi e l'assenza di ibridazioni. Il grano khorasan a marchio Kamut® viene coltivato con metodo biologico esclusivamente nelle grandi pianure semi aride del Montana, dell'Alberta e del Saskatchewan.