La dieta turbo che fa perdere chili

04/01/2016
L'esperta, già teorica della dieta del super metabolismo, assicura che con i suoi tre piani alimentari si risolveranno i problemi di gonfiore, grasso addominale e rotondità varie agendo su infiammazioni, disturbi digestivi e problemi ormonali. Ruolo importamte quello giocato dall'acqua da bere ci sono condizioni precise: 3 centilitri per ogni chilo di peso. L'esercizio in palestra va benissimo, ma è consigliabile farlo in mattinata, al massimo entro le 14, perché è in questo lasso di tempo che l'organismo è più attivo dal punto di vista metabolico.

Per bruciare grassi più in fretta ha selezionato 10 alimenti "booster": i mirtilli rossi(proprietà anti-infiammatorie e anti-staminiche, hanno lo stesso valore nutrizionale freschi, surgelati o essicati), i funghi (in brodo aiutano a eliminare i liquidi in eccesso), il daikon (radice giapponese con forte potere diuretico), i semi di chia (favoriscono il metabolismo), lo zenzero(rilassa lo stomaco, aiuta la digestione), le lenticchie (ricche di fibre, impediscono agli zuccheri di filtrare nel sangue), il kefir (uno yogurt molto liquido che protegge il tratto digerente), il pompelmo (effetti benefici sul fegato, ma controindicato per chi assume prodotti anti-colesterolo), le barbabietole (afrodisiaci grazie all'alta quantità di boro) e i ceci (equilibrano glicemia e insulina, bilanciano umore ed energia).



Dal il Giornale del 28 Dicembre 2015